• @Enjoyamsterdamwithme

Non ho scelto io Amsterdam, mi ci sono trovata.

Questa e' la storia di Serena una ragazza giovanissima della provincia di Treviso che, dopo l'Erasmus in Spagna, riesce a svoltare e a realizzarsi professionalmente.


Spero che la sua storia possa essere d'ispirazione per tanti altri che, come lei, amano viaggiare, sono avventurosi e inseguono i loro sogni. Buona lettura!


"Dopo tanti anni divisa tra il bancone del bar di giorno ed i libri di notte - mi racconta Serena - sono partita per l'Erasmus ed e' durante questo periodo che ho avuto un po' di tempo per me, per riflettere e per capire come continuare la mia carriera.


Ho approfittato di quel periodo per aprire un sito e scrivere articoli sulla Spagna per diversi giornali. Quel mondo mi divertiva molto e senza saperlo stavo tracciando la mia strada, il mio percorso professionale. Dopo la Spagna, ho frequentato un master in economia digitale ed imprenditorialità. Un bel giorno è arrivata la chiamata da Trivago e, con due valigie ed un piumone, sono partita verso il nord della Germania, a Düsseldorf.


Nell' Agosto del 2016, sono stata invitata ad Amsterdam per un colloquio, da Booking. La posizione era del tutto nuova per me "UX Writer" ma allo stesso tempo affascinante. Non so bene come, ma vengo assunta!


Se guardo indietro ora penso "wow, che fortuna". L'Olanda, insieme alla mia azienda, mi hanno dato delle opportunità che mai mi sarei aspettata. A livello professionale ho imparato moltissimo, sono cresciuta come manager e sono circondata ogni giorno da persone davvero talentuose ma sopratutto umane, di cuore. A livello personale sono riuscita ad acquistare una casa e trovare la mia stabilità, cosa che per un expat non è per nulla semplice e scontata.


Ho vissuto vicino a Westerpark per un anno, prima di trasferirmi ad Haarlem, cittadina più piccola ed elegante, a pochi minuti da Amsterdam. Da qui posso prendere la bicicletta e andare al mare nel weekend, oppure addentrarmi nel campi di tulipani verso Lisse. Nel tempo libero faccio crossfit, ogni tanto vado a correre e pratico yoga. Ah, e poi scrivo! Il mio libro lo trovate qui.


Consiglieresti Amsterdam ad altri?


Il suo fascino è innegabile: strade strette, poco traffico, tante bici, case storiche. Le persone sono rilassate, si respira un'aria di positività. C'è un grande mix di culture ma anche tanto rispetto e la sensazione che tutto funzioni bene. Poche persone nella mia cerchia di amici parlano olandese, qui è molto facile vivere parlando solo l'inglese e non si ha mai la sensazione di essere esclusi.

È altrettanto difficile però avere amici "local" ; spesso esco con colleghi di lavoro o amici italiani o dei miei gruppi sportivi.


Amsterdam per qualità della vita è la migliore delle città in Europa, secondo me. Trasferirsi qui però non è semplice, il tenore di vita è alto e le spese sono tante. La consiglio per chi ha un piano ben preciso ed un orizzonte a lungo termine, oppure per chi ha già una buona esperienza lavorativa e cerca un Paese che gli offra maggiori opportunità.

Ah! Non splende sempre il sole - ma è una città splendente."



Interviewed by @enjoyamsterdamwithme


180 views
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2023 by Design for Life.

Proudly created with Wix.com